Cucine moderne

Cosa si intende per cucina moderna, quali le ultime tendenze e come scegliere il modello giusto.

La cucina nelle case moderne non è più un ambiente di servizio. La ridotta dimensione degli immobili (soprattutto nelle grandi città come Roma) ed il cambiamento degli stili di vita moderni hanno determinato una marcata evoluzione della grande protagonista delle nostre abitazioni: la cucina. 
Oggi la cucina non è più uno spazio separato: se nelle case dei primi del ‘900 la cucina era un ambiente di servizio oggi la cucina fa a tutti gli effetti parte del living, in cucina si invitano gli amici, si mangia con gli ospiti, non solo con la famiglia. 
La cucina non è un ambiente spartano e grigio, da non mostrare quando arrivano gli ospiti, da cui comparire magicamente con le pietanze e da chiudere quasi arrivano i parenti: la cucina va mostrata, la cucina è insieme al living, nella cucina passiamo le serate, magari evitando qualche volta di andare a cena fuori! 
Cosa si intende per cucina moderna? 

La cucina moderna assurge al ruolo di protagonista del living ed è bella e funzionale. Bella grazie al suo aspetto minimale, essenziale nelle forme, con delle caratteristiche particolari; funzionale perché le moderne tecnologie, come i fornelli ad induzione, l’hanno trasformata in un oggetto innovativo. 
Sono scomparse le vecchie maniglie, superate dal sistema a gola, un leitmotiv delle cucine moderne, disegnate con forme pulite ed essenziali, che conferiscono all’ambiente living armonia ed eleganza. 
Anche gli elettrodomestici si stanno adeguando a questa nuova tendenza: la cucina, oggi, è un mobile a tutti gli effetti, dalla forte valenza di arredamento e di estetica, un oggetto bello, in grado di arredare un ambiente. 
Sempre più fantasiose e di design sono le cappe delle cucine moderne. Ne troviamo delle forme più disparate, alcuni modelli sembrano delle lampade, o delle forme che ormai hanno completamente superato la concezione della vecchia cappa noiosa ed esclusivamente funzionale, che ne consigliava la visione solo in un ambiente riservato (oltre che ad un pubblico adulto!). 
Ma questa tendenza è seguita da tutti gli elementi della cucina, come i rubinetti, o i lavandini, integrati con il piano top, dello stesso colore, con idee nuove per gli sgocciolatoi. 
Possiamo scegliere una cucina moderna anche se non ristrutturiamo tutta casa? 

Ovviamente se si fa tutta la ristrutturazione c’è un maggior margine di intervento, si può lavorare con decisione anche sul colore. A tal riguardo notiamo che negli ultimi eventi del settore è sempre più affermata la tendenza a scegliere colori veri e propri, che definiscano l’ambiente, soprattutto in un’ottica di arredamento del living. 
Se invece, scegliamo di cambiare solamente la cucina, è meglio orientarsi su colori neutri, che permettano di sposarsi con tutti gli stili, di integrarsi agli altri ambienti senza necessariamente stravolgerli. 
Anche se sta diventando sempre di tendenza la cosiddetta transition, ossia la stratificazione degli stili in un medesimo ambiente. Si parla dunque di contaminazione, di stratificazione degli stili precedenti. 
Tutto, ovviamente, è da dosare con cura: abbinare con cautela e professionalità i colori, riempendo correttamente gli spazi per dare armonia. Scegliere una cucina non è facile, ma può essere semplice se ci affidiamo ad un esperto del settore, in grado di consigliarti il modello che meglio si adatta alle tue esigenze ed alle caratteristiche della tua casa, per rendere la cucina un ambiente unico, nel quale vorrai passare le serate più belle. 
TROVA IL PUNTO VENDITA
© Copyrights 2018 GRUPPOE srl | Via Aurelia,1287 - 00166 Roma (RM) - Italia | P.I. 14104801007